Nuove e preziose interpretazioni

In pieno centro, a due passi da Piazza Erbe, dalla casa di Giulietta e dai palazzi scaligeri, Verona racconta le vicende di un passato non troppo lontano attraverso la riqualificazione di un novecentesco palazzo cittadino, da sempre conosciuto come “Palazzo delle Poste”. Progettato in un eclettico stile neoclassico-barocco alla metà degli anni Venti, nei pressi di un limitrofo orto botanico, dal rinomato architetto veronese Ettore Fagiuoli, il palazzo è stato la principale sede dei servizi postali civici fino al 2019.

Dando nuova linfa alla struttura, una nuova contemporaneità abitativa si è poi sviluppata e distinta nei singoli appartamenti, grazie anche a un attento lavoro di collaborazioni condivise tra i professionisti delle varie progettazioni d’interni. In particolare, l’eleganza e il fascino moderni si innestano e si fondono con l’architettura originaria nell’appartamento presentato in queste pagine, curato dall’Architetto Paolo Richelli e allestito dalla nostra interior designer Francesca Santinato. Il progetto, recuperando l’attenzione che l’architetto Fagiuoli prestava per i materiali di qualità, i cromatismi e gli accostamenti stilistici, ha dunque ripreso, rinvigorito e reinterpretato gli stessi elementi, predisponendone un’organizzazione e una lettura stilistica ampia e coinvolgente.

La dimora di grande metratura, infatti, non solo si presenta avvolta in un’omogenea e moderna veste che coordina tutti i vari ambienti, ma si distingue anche e soprattutto per la sua peculiarità e ricchezza di dettagli. Ecco, quindi, la raffinatezza degli arredi customizzati, gli inserti di marmo e di ottone, i pezzi iconici di Cassina e Poltrona Frau, l’eleganza dei tessuti e gli scenografici giochi di luci e lampade Moooi. Il tutto per il fiorire di un innovativo concept abitativo: prezioso, artistico e personalizzato.

 

Chiudi
Un elegante scorcio del living: l’equilibrio cromatico coordina tra loro arredi e complementi. Poggiano sul tappeto il divano in pelle di Poltrona Frau e il tavolino di marmo verde lepanto Poliform.
Inquadratura frontale del living: l’ampia metratura dell’appartamento permette di suddividere l’arredo in diverse aree: al centro, il salone con il basso tavolino di marmo verde lepanto Poliform, contornato dal generoso divano e dalla poltrona in pelle Poltrona Frau; alla parete, composizione moderna, progettata a disegno e abbinata alle porte scorrevoli che chiudono la vicina area pranzo; accanto alla finestra, l’angolo lettura con poltrone Utrecht Cassina con cucitura punto cavallo e lampada in ottone
dettaglio poltrona Dezza Poltrona Frau
Dettaglio tavolino Poliform
Poltrone Utrecht Cassina
dettaglio poltrona Utrecht Cassina
Cuore della zona giorno. Il living è la sala dove la contemporaneità si esprime negli imbottiti di pelle firmati Poltrona Frau così come negli oggetti, nei materiali, nei tendaggi e soprattutto nella composizione a parete, realizzata ad hoc su disegno dall’arch. Richelli, che in un gioco di linee e nicchie a giorno accoglie anche le eleganti porte a vetrate che conducono alla zona notte. Al soffitto brillano le maestose lampade a sfera Moooi e le cromie creano e diffondono una delicata armonia
Dettagli della sala da pranzo: elegantissime porte scorrevoli, di disegno contemporaneo, realizzate a riquadri in vetro schermati da leggere doghe, nascondono o scoprono, come all’interno di uno scrigno, la raffinata sala da pranzo. Privilegiato ambiente di rappresentanza, dominato dal grande tavolo in legno, circondato da coordinate sedie in pelle blu di Poliform. Alla parete, le lampade in ottone Gallotti&Radice si integrano alle ricorrenti e principali cromie.
sala da pranzo con sedie poliform, lampade Gallotti & Radice
sala da pranzo con sedie poliform, lampade Gallotti & Radice
sala da pranzo con sedie poliform, lampadari Moooi
L’armonia compositiva e gli equilibri cromatici, che definiscono il mood generale della dimora, disegnano e modulano anche le linee e le forme della cucina, interamente customizzata. Realizzata da Valcucine in laccato graffiato ottone, lavorato a mano, è un vero “unicum” che si completa con il flessuoso tavolo al centro, disegnato dall’architetto, con piano di lavoro in gres, come il pavimento
cucina Valcucine con isola su misura realizzata dall'architetto Richelli
cucina Valcucine con isola su misura realizzata dall'architetto Richelli
dettaglio anta cucina Valcucine
Dettaglio sgabello Poliform
dettaglio isola
dettaglio anta scorrevole
suite padronale, con letto di pelle testiera capitonné e salottino con intramontabili poltrone Vanity Poltrona Frau. L’ottone, dettaglio già protagonista in diversi ambienti di casa, caratterizza qui il principale punto luce, dato dall’artistica lampada sospesa Gold Moon Chandelier di Catellani & Smith. Alla parete, TV e pratico mobile laccato Rimadesio
mobile camera Rimadesio
Poltrone Vanity Poltrona Frau
Bagni progetto Arch. Richelli
Cabina armadio: un’ordinata cabina armadio completa gli spazi padronali: ancora una volta materiali e cromatismi si fondono in una composizione raffinata, impreziosita al centro dal contenitore firmato De Castelli, che unisce estetica, funzionalità e grande abilità nel rendere un arredo un pezzo unico
Poltrona Vanity Fair Poltrona Frau con cassettiera De Castelli
dettaglio armadio
Dettaglio lampadario Catellani&smith
dettaglio cassettiera De Castelli
Cameretta con ante rivestite in pelle e maniglie ottone
cameretta bimba con angolo studio
dettaglio armadio
Dettaglio armadio rivestito
dettaglio letto
 / 
Progettato da
Marchi
De Castelli
Moooi
Poliform
Poltrona Frau
Rimadesio
Valcucine
Venini
Questo sito usa cookie di profilazione e consente l’invio di cookie di terze parti; leggi l'informativa cookie policy per ulteriori indicazioni, ed eventualmente negare il consenso all’installazione di qualunque cookie; continuare con la navigazione su qualunque pagina o cliccare su qualunque elemento comporta il consenso all’uso dei cookie