4 materiali per la tua cucina e come prendertene cura

Fenix, miltech, leaf metal…. non sono termini di fantascienza ma materiali utilizzati per realizzare i tuoi mobili!

E se stai pensando di realizzare una nuova cucina, ti sei sicuramente già confrontato con questi nomi senza magari averne capito il senso. Proviamo a fare un po’ di chiarezza tra alcuni dei materiali utilizzati per realizzare le ante e così aiutarti a scegliere con consapevolezza il materiale migliore.

 

Il Fenix

E’ composto di cellulosa e di resine innovative che ne fanno un prodotto omogeneo e non poroso ad alta densità con caratteristiche uniche.

I suoi vantaggi sono una morbidezza al tatto, una resistenza a urti e sfregamenti, e un alto abbattimento della carica batteria oltre a le sue proprietà antimuffa

  • Consigli per la cura: un panno bagnato in acqua calda con o senza l’aggiunta di detergenti neutro. Bisogna evitare di usare prodotti abrasivi o di lasciare l’acqua a contatto diretto congiunture e raccordi anche per poco tempo.
Chiudi
 / 

 

Il laminato 

è composto da un pannello di base grezzo rivestito con più strati di carta impregnata con resine termoindurenti, gli ultimi strati essendo di resine melaminiche decorato con un strato esterno di protezione.

Permette un’alta personalizzazione grazie alle sue capacità di riprodurre gli effetti del cemento, legno o anche marmo per esempio.

  • Consigli per la cura:  Consigliamo di passare gli elementi con un panno morbido leggermente bagnato e ben strizzato, asciugare con panno asciutto. Non usare prodotti abrasivi o lasciare l’acqua a contatto diretto congiunture e raccordi anche per poco tempo.
  • Attenzione le ante in laminato alluminio hanno bisogno di attenzione maggiore in quanto sono protette da una vernice speciale. Per eliminare lo sporco più difficile consigliamo di utilizzare prodotti per vetri a base alcolica, a base alcalina o di ammoniaca.
Chiudi
 / 

Il melaminico 

Il melaminico è un pannello di particelle di legno rivestito da carta decorativa, impregnati di resina a base di melamina e meno spesso del laminato. Ha il vantaggio di permettere un gran numero di finiture e una buona resistenza.

  • Consigli per la cura: Acqua calda e panno– detergenti neutri diluiti 30% con acqua. Attenzione nel utilizzare prodotti troppo aggressivi, per esempio prodotti per acciaio, non appoggiare pentole calde direttamente a contatto e evitare di lasciarlo in contatto con l’acqua per troppo tempo.
Chiudi
 / 

 

Il laccato

Definisce una vernice applicata su un pannello di MDF. Può essere lucido, opaco, con un effetto metallo, metallizzato o ancora satinato. E’ resistente alle macchie purché trattate subito e disponibile in numerosi colori.

  • Consigli per la cura: utilizzare un panno umido e morbido con un detergente neutro, risciacquate e asciugate con cura. Rimuovere le macchie velocemente. Solo nel laccato lucido si può pulire con un panno e un prodotto per la pulizia dei vetri. Attenzione a non utilizzare alcool.
Chiudi
 / 

Qualche consiglio spensierato: consigliamo fortemente di aprire totalmente l’anta della lavastoviglie a fine programma in quanto se rimane aperta di poco, l’anta stessa e il piano di lavoro rischiano di essere troppo esposti ai vapori rilasciati dal lavastoviglie e di gonfiarsi con l’umidità. Lo stesso ragionamento va fatto anche con la cappa che consigliamo di tenere sempre accesa durante la cottura in quanto aspira i vapori che alla lunga rischierebbero di rovinare i pensili della cucina.

Speriamo avere chiarito alcuni tuoi dubbi però se necessiti di consigli specifici per il tuo progetto di cucina, contattaci e vieni a trovarci in showroom per toccare con mano le nostre proposte.

Altre ispirazioni
Questo sito usa cookie di profilazione e consente l’invio di cookie di terze parti; leggi l'informativa cookie policy per ulteriori indicazioni, ed eventualmente negare il consenso all’installazione di qualunque cookie; continuare con la navigazione su qualunque pagina o cliccare su qualunque elemento comporta il consenso all’uso dei cookie